Questa sezione è dedicata agli autori più affermati tra quelli vincitori e premiati in queste edizioni nelle varie sezioni, che hanno pubblicato, ricevuto premi e altri riconoscimenti grazie anche a InediTO.

 

I poeti Ivan Fedeli (vincitore nel 2003 della sezione Poesia, ha pubblicato Dialoghi a distanza nel volume "Sette poeti del Premio Montale" con Crocetti, Inventario della specie opaca con LietoColle, A margine con Giuliano Ladolfi Editore, vincitore del premio speciale "Poesia Dialettale" al Concorso nazionale di poesia e narrativa "Guido Gozzano" 2019), Paolo Valentino (vincitore nel 2008, ha pubblicato Ritratto di famiglia con errore con SEM, 100 fiabe per bambini avventurosi con De Agostini, Il metodo Catfulness. La felicità insegnata da un gatto e Lezioni di dogfulness. La gioia di vivere insegnata da un cane con Mondadori), Antonella Sbuelz (vincitrice nel 2010, primo posto nel 2014 della sezione edita del Premio Nazionale di Poesia "Alda Merini" di Brunate, Como, nel 2016 del Premio Alpi Apuane, e nel 2017 secondo posto nella sezione inediti del Premio "Alda Merini" di Brunate), Anna Elisa De Gregorio (vincitrice nel 2011, finalista nel 2013 del Premio Gradiva New York e nel 2016 del Premio Letterario Metauro), Maurizio Mattiuzza (vincitore nel 2014, primo posto nel 2009 del Premio Nazionale Laurentum, finalista nel 2015 con la raccolta vincitrice La donna del chiosco sul Po del Concorso Guido Gozzano, vincitore Premio Nazionale di Poesia Carlo Levi 2016 di Eboli e primo premio nel 2017 della sezione inediti del Premio Nazionale di Poesia "Alda Merini" di Brunate, CO, ha pubblicato nel 2020 il suo primo romanzo La Malaluna con Solferino Editore), Carola D'Andrea (vincitrice nel 2015 con la silloge A est dei miei maremoti pubblicata da CartaCanta, grazie a cui ha vinto nel 2017 la sezione poesia edita del Premio Nazionale di Poesia e Narrativa "Alda Merini" di Imola, BO), Thomas Tsalapatis (vincitore nel 2018 con la sezione Circostanze contenuta nella raccolta di poesie e racconti L’alba è un massacro signor Krak che è stata tradotta in italiano da Viviana Sebastio e pubblicata dall'Editore XY.it, con cui ha vinto nel 2011 il Premio Nazionale per la Letteratura greca come scrittore esordiente), Giovanni Nuti (menzionato nel 2018, musicista e scrittore, fratello di Francesco Nuti, con il quale ha firmato tutte le colonne sonore dei suoi film, vincitore nel 1986 del "Ciak d'Oro" per la migliore canzone originale del film Tutta colpa del paradiso e nel 1987 del "Nastro d'Argento" per la migliore musica originale del film Stregati. Nel 2007 la sua ricerca musicale approda alla poesia e nel 2015 debutta nella narrativa come autore del romanzo Anima scalza).

Gli scrittori Sacha Naspini (secondo premio nel 2005 nella sezione Testo Canzone, ha pubblicato i romanzi I Cariolanti e Le nostre assenze con Elliot, Il gran diavolo con Rizzoli, Le Case del Malcontento, Ossigeno e Nivet con E/O), Maricla Di Dio Morgano (vincitrice nel 2007 con il romanzo L’isola, primo posto nel 2017 nella sezione narrativa edita del Premio Nazionale di Poesia e Narrativa "Alda Merini" di Massa Lombarda, RA), Carlo F. De Filippis (menzionato nel 2010 con il romanzo Il dono pubblicato nel 2019 con DeA Planeta Libri, ha pubblicato il noir poliziesco Le molliche del commissario con Giunti, il secondo episodio Il paradosso di Napoleone. Un'indagine del commissario Vivacqua e il terzo episodio Uccidete il Camaleonte. Una nuova indagine del commissario Vivacqua con Mondadori), Nicola Viceconti (vincitore nel 2012 con il romanzo Nora Lopez. Detenuta N84, primo posto nel 2014 del Trofeo Penna d’Autore, nel 2015 del Concorso Nazionale di Poesia “Città di San Giorgio a Cremano”, nel 2017 del Premio letterario "Città Cava de Tirreni" e premio speciale giuria Premio internazionale di Poesia “Città di Latina”), Antonio Gentile (vincitore nel 2013 con il romanzo I cavalli delle giostre pubblicato da Anordest nel 2014 e ripubblicato nel 2017 da Il Camaleonte Edizioni, grazie a cui ha vinto nel 2014 il Premio Carver), Nicola Nucci (finalista nel 2013 nella sezione Testo Canzone, ha pubblicato nel 2019 il romanzo Trovami un modo semplice per uscirne con Dalia Edizioni, finalista al Premio Italo Calvino, terzo posto al Nabokov, miglior autore esordiente e miglior romanzo in assoluto al Premio Twitter Letterario vinto da Sandro Veronesi), Eva Taylor (vincitrice nel 2014 con il romanzo Carta da zucchero, primo posto nel 2015 al Premio Internazionale Merano-Europa e nel 2020 al PontedilegnoPoesia con la raccolta Lezioni di casa), Dario Neron (vincitore nel 2016 con il romanzo Doctor Reset pubblicato nel 2017 da Il Camaleonte Edizioni, grazie a cui nel 2018 si classifica terzo nella sezione narrativa edita del Premio Nazionale di Poesia e Narrativa "Alda Merini" di Imola, BO, e vince la sezione narrativa del Premio Carver 2018, ha pubblicato nel 2020 il romanzo Franco Toro con Castelvecchi), Peppe Millanta (menzionato nel 2017 con il racconto Rukelie, primo posto con la stessa opera nella sezione racconti inediti del Premio Nazionale di Poesia e Narrativa "Alda Merini" di Imola, BO, e nel 2018 della sezione narrativa edita dello stesso premio con il romanzo Vinpeel degli orizzonti pubblicato da Neo Edizioni, vincitore del Premio John Fante e tra i cinque finalisti del Premio Carver), Licia Pizzi (secondo premio nel 2018 con il romanzo Piena di grazia pubblicato da Ad est dell'Equatore e selezionato tra i cinquantasette libri del Premio Strega 2019, finalista con il romanzo inedito Carbone al Premio Neri Pozza 2019).

La saggista Primavera Fisogni (primo premio nel 2019 della sezione Saggistica con il saggio Nel segno del pensiero. Come pensavano gli antichi egiziani. Un’indagine filosofica pubblicato da Santelli Editore, ha firmato nel 2006 la voce Terrorismo. Implicazioni filosofiche e antropologiche della Nuova Enciclopedia Filosofica Bompiani, vincitrice nel 2017 del Premio Nabokov per la saggistica con Cartoline dall’inferno. Fenomenologia del male nello Stato Islamico, secondo premio Città di Castello per la saggistica inedita nel 2018 con il saggio La profondità del bene, indagine sul pensiero di Etty Hillesum. È in pubblicazione una ricerca sulle metamorfosi e i cambiamenti di processo per la rivista filosofica Atque pubblicata da Moretti&Vitali).

I drammaturghi William Lyons di Rathmines, Dublin (vincitore nel 2015 della sezione Testo Teatrale con il copione L’edera e l’abete dedicato al rapporto tra Hannah Arendt e Martin Heidegger, professore presso la School of Mental and Moral Science, Trinity College Dublin e vincitore nel 2006 dell'Eamon Keane Full Length Play award), Alessandro Izzi (menzionato nel 2016 con Scacco al nero e vincitore nel 2018 con “Le strategie dell’oblio. Percorsi e ricorsi nel cinema italiano sulla Shoah dal 1945 al 2016” della sezione saggistica del Premio Carver), Simone Carella (vincitore nel 2017 con Artemy andato in scena lo stesso anno in forma di reading al Teatro India di Roma in occasione della rassegna "Garofano Verde", nel 2018 al Festival delle Colline di Torino e al Teatro Filodrammatici di Milano per “Lecite Visioni” rassegna di teatro omosessuale), Fabio Marchisio (secondo premio nel 2017 con Entusiasmozero andato in scena lo stesso anno come primo studio al Cubo Teatro di Torino, nel 2018 a San Pietro in Vincoli Zona Teatro e al Teatro della Cooperativa di Milano, vincitore nel 2019 con il testo The day before dell'Earthink Festival), Giampaolo Spinato (vincitore nel 2018 con Amici e nemici adattamento del romanzo omonimo Amici e nemici pubblicato, Fazi 2004, ha pubblicato con Einaudi, Mondadori, Baldini Castoldi Dalai, finalista nel 1996 al Premio Bergamo, Premio Selezione Campiello e finalista al Premio Alassio “Un Autore per l’Europa” nel 1999, segnalato al Premio Riccione 2001 con B., è coautore di Fuck m(en). Studi sull’evoluzione del genere maschile, miglior monologo Premio Giovani Realtà del Teatro 2013), Marco Morana (vincitore nel 2019 con Stormi in scena nella rassegna teatrale “Il Copione” allo Spazio Banterle di Milano a cura di Situazione Drammatica e Tindaro Granata, e nel 2020 all'Evergeen Fest di Torino in collaborazione con Tedacà e il Festival delle Colline Torinesi, selezionato da Network Drammaturgia Nuova, segnalato al Premio Hystrio e da Eurodram nel 2020).

I cantautori Zibba (vincitore nel 2010 della sezione Testo Canzone, e nel 2014 del Premio della critica "Mia Martini" e del Premio della Sala stampa radio-tv "Lucio Dalla" al Festival di Sanremo), Chiara Canzian figlia di Red Canzian dei Pooh (vincitrice nel 2011 e lo stesso anno del Premio Lunezia), Daniele Ronda (vincitore nel 2013, e lo stesso anno primo classificato nella sezione “Nuove Proposte” del Premio Lunezia, e nel 2017 di Area Sanremo), Andrea Maestrelli (vincitore nel 2016, primo classificata nella sezione “Nuove Proposte” Premio Lunezia 2014 e nel 2017 di Area Sanremo) e Roberta Giallo (vincitrice nel 2017, premio "Un Certain Regard" a Musicultura 2013, e nel 2017 del Premio Bindi, del Premio dei Premi del M.E.I. di Faenza e degli All Music Italia Awards con l’album L’Oscurità di Guillaume), Giulia Pratelli (vincitrice nel 2018, prima classificata lo stesso anno nella sezione “Miglior Testo” del Premio Lauzi e terza classificata nella sezione “Nuove Proposte” del Premio Lunezia), Margherita Zanin (vincitrice nel 2019, prima classificata lo stesso anno al contest “1M Next” del Concerto del Primo Maggio a Roma e premio speciale “Indie Music Like” al M.E.I.).

.

 

Pubblicato "Reduci o redenti" di Francesca Mazzotta vincitrice di InediTO 2016

Francesca Mazzota Roma

È uscita in questi giorni la raccolta Reduci o redenti della poetessa Francesca Mazzotta di Firenze, vincitrice della sezione Poesia della XV edizione del Premio InediTO - Colline di Torino 2016, presentata alla fiera del libro "Più libri, più liberi" di Roma. L'opera è stata pubblicata grazie al contributo del concorso con l'editore CartaCanta nella collana "I Passatori" curata dal poeta Davide Rondoni, presidente della giuria del premio, che la definisce così: «Prova iniziale ma di prodigiosa intensità, il libro di Francesca Mazzotta è un vero dono. Irrorata di dolore, di stupori, di attenzioni alla vita fragile, e pure pensosa senza cedere a facili sentimentalismi, la sua poesia è tra le più convincenti degli ultimi anni». Leggi la prefazione completa nella sezione dedicata all'autrice.

"L'anello mancante" della Torino magica per la X edizione di Portici di Carta

Lanello profilo fbIn occasione dei 10 anni di Portici di Carta domenica 9 ottobre, ore 18, presso il Gazebo dei Giardini Sambuy di Torino in Piazza Carlo Felice, verrà presentato il romanzo L'anello mancante. E i giovani spiriti del Cinema Statuto salvati da Gustavo Rol di Sàida El gtay e Nicolò Angellaro, vincitori nel 2015 della sezione Narrativa-Romanzo del Premio InediTO - Colline di Torino, pubblicato dalla neo casa editrice Il Camaleonte Edizioni collegata al concorso. Interverranno anche Valerio Vigliaturo direttore del premio e Giovanna Burzio responsabile editoriale. La bellezza della Torino magica, ammaliante, fa da sfondo alla storia che vede i due giovani protagonisti coinvolti in una vera lotta tra le forze esoteriche della città legate al mondo dell’occulto. Il bene e il male si contendono un anello appartenuto al mistico Gustavo Adolfo Rol che racchiude un oscuro segreto, in attesa della “Grande Notte” in cui si decideranno le sorti del mondo.

Presentazione del romanzo "L'anello mancante" alla Libreria Coop di Torino

copAnelloMancanteVenerdì 27 maggio alle ore 18 presso la Libreria Coop situata nel concept store FiorFood di Galleria San Federico (via Roma 26) a Torino si svolgerà la presentazione del romanzo L'anello mancante di Saida El gtay e Nicolò Angellaro (vincitori nel 2015 del Premio InediTO - Colline di Torino sezione Narrativa-Romanzo), primo romanzo pubblicato dalla nuova casa editrice Il Camaleonte Edizioni nata in seno al Premio e all'Associazione culturale Il Camaleonte organizzatrice, per dare la possibilità agli autori vincitori di pubblicare le loro opere attraverso i contributi del concorso. Dialogheranno con gli autori, Valerio Vigliaturo, direttore artistico di InediTO, Giovanna Burzio, responsabile editoriale de "Il Camaleonte Edizioni", modererà l'incontro Elena Miglietti, giornalista di «Radio Coop».

Contattaci

Cell: +39 3336063633
Email: info@premioinedito.it